.

Il segreto della felicità è la libertà. Il segreto della libertà è il coraggio. "- Tucidide. Θουκυδίδης, Thūkydídēs -Atene,ca. a.C. 460 a.C.- dopo il 440 a.C. -

1 dicembre 2017

Un pensiero da condannare per eresia!

Dove è il Dio della ragione? (ovvero credere di essere l'opinion leader di Dio fare dell'inimmaginabile il proprio credo)

Eresia! Iniziamo a cacciare gli eretici i miscredenti! 


Giotto 

Finito un mese se ne fa un altro, e mentre le luci, le vetrine e gli addobbi del Natale si accendono, come uno schiaffo al dolore che corre nel mondo, Il mondo alternativo delle cicale, in cui siamo tutti obbligati,  in preda al consumismo sfrenato,convulso, al bisogno dell'apparire di essere felici, anche se è una effimera felicità,  incendia la frenesia degli acquisti, si mangia oltre il mangiabile come nella fame della paura.  Anche se un fuoco di paglia la gente si illumina in preda alla schizofrenia consumista, ultima soddisfazione di una vita ormai svoltata da contenuti. 

La tradizione è il bisogno inconscio di non dover affrontare la realtà in mondo dove tutto è confuso e nulla è più affidabile nella sua instabilità che non fa capire, quale sia il bene quale sia il male.
Nessuno può capire,  visto che tutto è nascosto anche perché è confuso. 
San Francesco di Assisi
Chi dovrebbe guidare ancora l'opinione, in modo indipendente affinché le scelte siano libere,  coscienti e responsabili della strada che si vuole percorre? Se non la saggezza di un Dio preconfezionato? .

L'Italia dal fascismo non è stata più libera, occupata o fatta occupare da un dualismo filosofico cattolico, i nostri liberatori del piano Marshal hanno tradito le nostre idee di libertà di indipendenza, noi siamo stati obbligati a ripercorrere la strada che portò l'italia alla dittatura. Quella stessa strada fatta seguire e supportata dagli USA per ovvio opportunismo strategico è,  una strada di due possibilità data dal Vaticano. Quello stesso Vaticano che aveva offerto uguali opportunità e guidato il fascismo. 
In sintesi: "O credi in me o non credi in Dio!".

Strategia:
L'ignoranza usata come nella bontà, usare l'uomo come se fosse un animale e tenerlo a
Giannini per raccontarla meglio potrebbe andare''''
questo stadio attraverso la finta concettualizzazione scolastica. 


Semplice, come mai dire io sono il bene, io sono il sapere, la fede, l'assistenza ai bisognosi, un insieme di bontà apparenti usate come trappola e, poi presentare il conto "Credi in me che sono Dio o non  mi credi".

Si o no - le posizioni intermedie di equilibrio vengono deviate o da una parte o dall'altra.  
Civiltà Romana
La terza posizione viene schiacciata e la posizione ritenuta negativa diventa il diavolo, satana in terra da emarginare da sconfiggere è come il comunista, il socialista da perseguitare nel bene della fede assoluta. 

Già.. quello non crede in  Dio e un miscredente! 

Non necessita più fare un in inquisizione fisica repressiva che può essere criticata ed è difficile da smentire,  si può fare una inquisizione psicologica e costante e che si può smentire facilmente.

Ridurre in povertà chi non è con potere personale dato da Dio creando una economia di raccomandazioni e corruzione negata. 

Si possono usare leggi redatte in nome della Democrazia, che in effetti è una pseudo democrazia guidata da una monarchia assoluta.
Leggi attraverso  un mare di dotti e avidi ricchi o speranzosi nel proprio arricchimento, legali pronti a tutto pur di arraffare denaro e sentirsi soddisfatti e giustificati da morali indotte artificiali innaturali.

Ma quando serve, il potere la leadership tira le redini e, o Credi in Dio (che poi è il potere) o non ci credi. O stai con me o contro di me, (Significativa è l'attuale vista del Papa nel connubio buddista, tanto che i mass media ne danno un  taglio di bontà e speranza, mentre per altri invece è provocazione e ingerenza) intanto l'agenzia Fidelis espode la confera del si o del no . (ASIA/BANGLADESH - Nella figura del Papa, i fedeli vogliono "toccare Gesù")
Intanto i Cinesi giustamente guardano e riflettono e considerano questo tipo di schiavitù pronta con se sue basi di bontà ad invaderla,oppure no.

Ed ecco che il mondo lo si divide a metà mentre si parla e si racconta a tutti gli ascoltatori paganti che si vuole unire si vende il bene apparente per diffondere il male!.

Qualsiasi persona che ha cercato di essere equilibrata, che è riuscita a farsi manipolare solo un poco dai mass media, in Italia guidati dalla RAI di bianco colore;  uomini equilibrati non invasati da estremismi da fanatismi e da tutti i mali del Credo assoluto, si ritrovano così schiacciati tra due muri. 
Roma

Ben si sa che l'opportunismo del vivere del sopravvivere è innato in ogni uomo; il bisogno di difendere i propri cari, la saggezza del momento la paura di esporsi sono il compromesso accettabile al si. Non importa poi se pagheranno agli altri le conseguenze come è avvenuto per il fascismo.
In conclusione salvo qualche piccola eccezione eroica  il risultato è ottenuto. 
Le pecore sono nel recinto si possono separare  i montoni  e si abbattano i capi ammalati o quelli troppo "agitati". Il gioco è fatto.

Questo è avvenuto e sta avvenendo e sempre più forte, è l'avvicinarsi di una guerra, ma questa volta sarà tremenda inimmaginabile e sconvolgente, poiché la pietà è stata usata,  indirizzata al controllo, perché il male è sorto e si definisce bene. 
Perché l'amore è stato costretto umiliato, distrutto condizionato, controllato.  

Ora ditemi voi se vi resta il fiato, 
l'uomo è stato diviso, le scienze sono state divise, il sapere è stato diviso, e questo per organizzare al meglio la società,  ma se questo invece fosse il peggio? 
Se organizzando separando  fosse così venuto a mancare sull'interscambio culturale distribuito tra la gente, quel flusso culturale  necessario alla comprensione se diffuso. 
Basta separare è si ottiene il potere Il semplice "Dividi e impera"
Se come è avvenuto venissero negate delle ipotesi scientifiche perché contrastanti al dominio religioso, come è avvenuto per l'antropologia, deviata, negata, nascosta, emarginata ed inoltre controllati gli umani interrogativi sula stessa incognita del uomo?

Questo in nome del bene e per dare sicurezza, speranza, tranquillità, certezze, dove esse non esistono? 

Dare solo alla gente quello che si ritiene più opportuni secondo logiche del si o del no, togliendo le logiche possibilità intermedie delle equilibrate ragioni.

Dare in pasto alle gente l'immaginabile dove la stessa realtà è inimmaginabile?
Questo è come bruciare libri, perché è bruciare è contenere il pensiero nella propria e assoluta immaginazione di certezza Divina.
Può darsi che all'inizio la storia tutto sia stato fatto nel segno del bene ma oggi è solo ed esclusivamente potere.

(noi vogliamo Dio che il nostro RE!) (Dio = RE = Papa!)

Che inganno!
Tucidide.

23 novembre 2017

Rosa o fior di Loto , culture a confronto

Rosa o fior di Loto , culture a confronto

Il mondo è cambiato e prosegue la sua evoluzione con velocità in aumento, intere popolazioni  sprovviste di una visione ampia non possono essere più trascinate sono ormai una "!palla al piede". Secoli di asservimento psicologico al contesti filosofico campanilisti  dettatati da una visione confinata negli interessi di un eco sistema economico locali.
La scolarizzazione mal indirizzata,  tenuta a rispettare il potere non ha potuto ampliare la conoscenza ad illuminare, confinando il potere di comprendere di ogni singolo individuo tra confini che mostrano i segni del decadimento esasperato di queste genti  
Giovani abbandonati e genitori incapaci al seguito di vecchi opportunisti hanno sviluppato la non conoscenza della dignità e morale portano  a squallide soluzioni nella logica del tutto è il contrario di tutto sempre giustificabile come il tempo che scorre. Violenza,  conflitto interpersonale alla risoluzione delle controversie sostituiscono leggi non dettate
nell'interesse generale che hanno minato la fiducia della gente. 
Ormai la cultura Europea sta per essere sconfitta il processo è in corso e ...

Quasi nessuno sa cosa si professi in cina, nella nostra mente è imposto come  un paese comunista e, come ogni comunista mangia i bambini, cinesi sporchi...sono tutti non credenti nel nostro Dio e il nostro Dio che ha una linea telefonica diretta con il Papa non parla con loro.
Va bé, se è necessaria questa storia per continuare  a restare al potere restateci pure, ma attenzione che non avvenga  come per la penetrazione occidentale in cina  di cui abbuiamo solo analisi fatte sull'invasione  sono disponibili dalla parte occidentale pertanto annacquate sicuramente. 
https://www.tesionline.it/v2/appunto-sub.jsp?p=68&id=468

Se domandiamo  cosa sia il Neo-Confucianesimo nessuno risponde, anzi nemmeno sappiamo cosa siano Confucianesimo, buddismo e taoismo e quale valenza abbiano sulla cultura asiatica. 
La sintesi della sintesi della sintesi  la cogliamo da uno scrittore  LIU E ,  che  attraverso i personaggi del suo romanzo Lao Tzang's Journey 
https://en.wikipedia.org/wiki/The_Travels_of_Lao_Can    (inizio 20 ° secolo), descrive le "tre religioni":  -  Confucianesimo, buddismo e taoismo.  Fenomeno del tre che ritroviamo in diverse colture del mondo quale base di logica ma rammentiamo che non è la semplice base che importa perché essa è condivisa con tante altre specie animali ma è l'evoluzione della stessa che ha di ben superato l'elementare trilogia del grigio del nero e del bianco per confrontarsi con lo in e la yang  e evolversi. 
I n realtà, confucianesimo, buddismo e taoismo sembrano più i segni di tre piccoli negozi, i cui proprietari vogliono sottolineare la differenza tra i loro stabilimenti, mentre in tutti e tre i negozi vendono prodotti assolutamente identici: legno, riso, olio e sale. Solo le botteghe del confucianesimo e del taoismo sono leggermente più grandi e la bottega del buddismo è più piccola. Il resto è simile! 
Proprio non è così semplice  ed è una analisi da approfondire in autonomia culturale.

Nel bene è arrivato il tempo di cogliere il fiore di loto dal significato corrispondente alla nostra rosa già la rosa ...Già la rosa un fiore troppo pieno di spine e ormai senza contenuto  ha perso ogni significato diventano un fiore falso.
La nuova cultura si trascina dalle provincie dell'europa come l'invasione dei barbari e questa volta non voglio trattare solo conquistare con la forza vuota di contenuti se non quelli del consumismo.
La linea della cultura si deve adattare di conseguenza, o trascinarsi dietro questo popolo grigio violento e ignorate, così tanto ignorante che si crede furbo nel non vuole collaborare e  pensa solo di proseguire nel suo sfruttamento, che non vuole fare alcun sacrifico per migliorare l'evoluzione della vita. O altrimenti abbandonarlo al suo destino.


Noi iniziamo questo viaggio verso oriente  nella coincidenza delle celebrazioni del millesimo anniversario della nascita del filosofo neoconfuciano Zhou Dunyi.  
Queste si terranno nella provincia di  Jiujiang, dove Zhou è morto nel 1073, l'evento, previsto per l'1 e il 2 dicembre.  n.d.r.(basta confrontare i dati statistici per l'istruzione, il Pil, il numero di crimini, la sanità, la trasparenza della provincia  di Jiujiang  facciendone il confronto, quale esempio di una nazione  presuntuosa come la Moldavia per renderci conto  Ovvio è che questo è solo un paragone ma che ci può far riflettere,  ma è anche un parallelo di comunicazione.

Con un'enfasi e' bene ricordare sul confucianesimo , che il sistema neo-confuciano integrava elementi del Taoismo e del Buddismo in se stesso . Neo-Confucianesimo titolo sincretica   ( In psicologia: percezione sincretica, la particolare tendenza della psiche infantile ad assumere la realtà esterna globalmente anziché nei suoi particolari.) è un  sistema filosofico cinese occidentale, formato nei secoli XI-XVI (dal momento che la dinastia Sung Dynasty Min , che si riflette nel nome cinese della scuola). Questo sistema divenne una sintesi delle tradizioni intellettuali di base che esistevano in Cina in quel momento. Ha avuto una forte influenza sulla vita intellettuale di Giappone , Corea e Vietnam .
Tucidite


9 ottobre 2017

La contingenza, l'attuale, alcuni elementi possono giustificare il comportamento individuale?

La contingenza, l'attuale,  alcuni elementi possono giustificare il comportamento individuale? 

L'analisi:

Stiamo andando verso un futuro dove l'attuale è intriso di false speranze poiché queste sono il ripetersi storico di illusioni che establishment ripete ad ogni generazione nel ripetersi d'inganni e false illusorie speranze.

Dopo il sogno di avere una società capace di comunicare cultura, il risultato della  negazione stessa della scienza è la reazione spontanea della gente, razione che ha prodotto il vuoto.

Impossibile  criticare coloro che inseguono il consumismo nella speranza di essere nell'apparire, vittime inconsapevoli.  

La competizione naturale che è nell'istinto umano e doveva essere indirizzata alla competizione del sapere, del conoscere, invece che dell'apparire, dell'avere, come avviene attualmente.


Il risultato è stato mostruoso, il dolore diffuso esagerato e compensato solo dalla forza della vita che è in noi. 


Su questa strada abbiamo perso i più deboli che si sono autodistrutti altri si sono adattati e si sono sottomessi, diventando come dei cani legati alla catena.


Una società che ha esasperato i sensi sul bello esteriore e ormai sconfitto il bello interiore, anche perché non esiste quasi più soffocato, negato, represso, indicato come pericolo, emarginato.


Una società violenta dove il povero è la vittima di un altro povero che si crede ricco e ostenta la sua forza attraverso il consumismo d'immagine.

Uomini che sognano o di avere la bella auto, per potere avere delle belle donne e divertirsi.  Donne che sognano uomini  sono disposte a tutto pur di ottenere ciò che vogliono. Madri disposte a far prostituire iniziare alla droga a rendere schiave le figlie pur di avere quello che hanno altri. Figli impotenti e disperati davanti alla fame nella scelta se prostituirsi per poter mangiare.

La bellezza interiore non ha più valore, nulla che rappresenti la forza dell'anima ha più valore, perché coloro che per primi dicono di volerla difendere sono i primi a corromperla.


Il dolore per tanti, per i poveri, i miserabili, gli oppressi,  è l'abitudine, si è arrivati al punto esasperato che si è felici quando non si soffre!


L'amore è ancora allo stato animale non ha avuto alcuna evoluzione, in molti perché prima usati per far figli, poi usati per far soldi. 


L'accoppiamento è sesso ed è il solo godimento di questa vita, quell'attimo giustifica il resto per esso ci sacrifica si muore o si paga.  

Nemmeno sappiamo godere perché abbiamo perso in quell'attimo la forza di una unione completa sia fisica che la fusione delle due anime dei rispettivi subconsci. 
L'amante capace lo si trova nella proporzione del suo membro e sulla capacità nel gioco erotico senza saper più individuare ll godimento di un rapporto completo. 
L'amore è come suonare uno strumento senza trasporto, senza un profonda sensibilità  capace di esaltare all'infinito quell'attimo. 
Lo si è dimenticato sovrastati da establihment che stanno controllando anche questo.  
Tutto ha un costo nel Dio denaro, l'acqua, tra un po e in certi casi lo è già l'aria, trovatemi una cosa che non costi.
Anche l'amore ha un costo che impedisce l'attimo di gioia. L'amore vale denaro vale beni consumistici vale pertanto è un potere sfruttabile e da qui un ulteriore misera  in cui i più fragili soccombono. 
Anche fare l'amore è divenuto per quasi tutti solo un lavoro.

Ma per l'establishment l'importante è ignorare e proseguire nel loro accumulo di privilegi e ricchezza. Il loro godimento il loro piacere è solo nel loro Dio.


Questo mondo andrebbe rivisto con la forza dell'amore come anche Albert Einstein ha suggerito: La forza più potente che esiste - https://youtu.be/cmBDaPfodVk

Il fatto è " come lo si può rivedere, con questa bomba, se la gente non  sa nemmeno cos'è l'amore? "


Basta con apartheid economico sociali!
Gare appalti e lavori sono nostri soldi che vengono spesi da coloro che "dovrebbero" fare i nostri interessi ma questo accade veramente?
Gare appalti e lavori fatti con i nostri soldi sono essenzialmente regolati dal D.lgs n.163/2006 e successive modificazioni e integrazioni. Il quale dice che:
omissis “Per quanto non espressamente previsto nel presente codice, le procedure di affidamento e le altre attività amministrative in materia di contratti pubblici si espletano nel rispetto delle disposizioni sul procedimento amministrativo di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni e integrazioni.”omissis.
-Legge 7 agosto 1990 n.241 all'Art. 3-bis - Uso della telematica scrive:
-“1. Per conseguire maggiore efficienza nella loro attività, le amministrazioni pubbliche incentivano l'uso della telematica*(*n.d.r), nei rapporti interni, tra le diverse amministrazioni e tra queste e i privati.-*n.d.r.(nemmeno dell'informatica).
Un articolo furbetto che fa comprendere, quanto, chi lo ha scritto eviti specificazioni e l'analisi per dare possibilità ad una non trasparenza e pubblicazione. Un articolo che è l'espressione generica di una burocrazia inutile che non da trasparenza e accesso aperto a tutti i possibili interessati sia alle gare che alla trasparenza anche per i cittadini.
Una legge nella quale il legislatore "ignorante ma furbo", non comprendendo nulla d'informatica la delega a altri , lavandosene così le mani e salvandosi da qualsiasi critica.
Infatti il legislatore ha predisposto che avvenga l'informatizzazione tramite l'uso della telematica, ma non comprendendone la semplificazione informatica o fingendo di non comprendere. Pertanto l'applicazione e sviluppo viene delegato a qualche poveretto, il quale, ne dovrebbe attuare la specificità, magari con un diploma da ragioniere o qualcosa in più ottenuto da una scuola che non sa quasi nulla d'informatica.
La furbizia del politico è che se non vuole fare una cosa la delega ad altri, ad un subalterno, questo dovendola realizzare dipende da un capo il quale lo boicotta o ignora, o gli fa realizzare programmi che gestiscono altri programmi, e cosi nulla avviene.
Una legge vecchia, fatta da persone vecchie, che non ne capiscono nulla o fanno finta di non capirne nulla d'informatica, un potere non trasparente ammalato di se stesso.
Siamo nel 2011 e procediamo con leggi da “Bongo Bongo” lente e comode ad un potere delegato ad una assoluta sussidiarietà opportunista.
I cittadini che non masticano informatica, sappiano che per queste e altre procedure informatica, da più di 40 anni esistono analisi e programmi di comparazione e sia nella fase esplorativa che per quella di assegnazione e realizzazione.
Un analisi processata produrrebbe la possibilità di approfondire sia le qualità di intervento che di operato; aprire ad una sicura concorrenzialità anche internazionale, tanto utile ad una comparazione e uno sviluppo delle aziende Italiane.
Analisi certe, provate e trasparenti anche per i cittadini che anche con una cultura elementare nello specifico settore possono accedervi, con milioni di voci analizzate e processate, esposte al pubblico in modo semplice e comprensibile, senza alcun errore o interpretazione, di opportunità personale o di potere.
Invece ci troviamo davanti ad una burocrazia Kafkiana che in nome della falsa trasparenza crea la non comprensibilità e al posto della semplificazione produce programmi inutili che gestiscono altri inutili programmi.
Intanto i nostri soldi si volatizzano e scompaiono mentre questi prezzolati signori posti al nostro governo se ne approfittano sia con stipendi lucrosi esagerati ingiustificati visto anche la loro incapacità e incompetenza.
L'Europa è richiamata a questa attenzione, poiché anche queste leggi violano i principi concorrenzialità e libertà di mercato.
La Destra Europea fa finta di non vedere e appoggia questi conservatori ritardando così ogni sviluppo, presentando il conto delle loro mancanze solo ai cittadini i quali secondo loro dovrebbero pagare e tacere.